ferp

Controlli spessimetrici (CND)

Interventi per il controllo spessimetrico non distruttivo mediante ultrasuoni eseguiti da operatore certificato UNI EN 473

Il metodo ad ultrasuoni consente di misurare lo spessore in zone in cui non è possibile accedere alle due superfici esterne.
Tali controlli possono essere eseguiti per la verifica dello spessore residuo di tubazioni e apparecchiature per verifica di diminuzione della parete, causati da fenomeni corrosivi, che possono comportare la rottura.

Gli interventi si rendono comunque necessari in occasione delle verifiche periodiche di integrità come richiesto dall'art. 12 del D.M. 1 Dicembre 2004 n. 329, per le seguenti componenti:

  • serbatoi di stoccaggio
  • Serbatoi odorizzanti
  • filtri
  • scambiatori di calore
  • piping

E' possibile eseguire la verifica anche con apparecchiatura in esercizio (rilevazione dall'esterno fino a temperatura di parete di 130 °C) senza rimuovere eventuali strati di verniciatura.
Viene rilascio di rapporto ispettivo con mappatura delle rilevazioni spessimetriche in modo da garantire rintracciabilità nel tempo.

 

“La soluzione che
fa sempre centro”

Impianti, prodotti e servizi per il gas